mercoledì 27 ottobre 2010

E' già domani


Sorvoliamo.
Intanto che il sogno traveste
un attimo soltanto.
Scolorano
in argento pallido
i desideri 
sbocciati nel buio.
Notte,
muori sempre
senza sapere
se ti ho amata.

14 commenti:

  1. non c'entra una mazza, ma ben arrivata!

    RispondiElimina
  2. ah eccoti...trovata...però nel mio blog quell'elenco di mbtf non c'è. forse perché sono vecchia :)

    RispondiElimina
  3. se vuoi toglierlo quel MBTF ti spiego come!!
    :)

    RispondiElimina
  4. Immagino sia una tua poesia, espe.
    Non male, devo dire. E detto da me non è poco.

    RispondiElimina
  5. Non ho capito chi vince, alla fine...E' l'effetto che mi fa la poesia. Non capisco mai i finali. Ti preferisco prosa-ica.!

    RispondiElimina
  6. dunque:

    @dantès: ma grazie!

    @spezzettaria: ciao! Vedrò che farci, con quell'elenco.

    @amour: grazie. Se non ci riesco magari ti chiedo. ma messo così non mi dà un gran fastidio.

    @euri: non credo sia una poesia, necessiterebbe di un minimo sforzo. e' più uno scarabocchio notturno di cinque minuti cinque. Comunque grazie, so che sei un palato esigente.

    @max: non ho capito neanch'io, ma fa lo stesso.

    Non mi soddisfa mica, questa disposizione dei commenti...se il capo di là mette giudizio me ne torno a casa mia.

    RispondiElimina
  7. I versi sono bellissimi. Li declamerò citando la poetessa. Francesco

    RispondiElimina
  8. Troppo generoso, francesco. C'è di buono che il pubblico non farà in tempo a sbadigliare. Grazie!

    RispondiElimina
  9. Se ti notte scarabocchi così... io fossi in te non dormirei mai!
    Clou :)

    RispondiElimina
  10. @clou: Ciao bella!!! Ci ho pensato, sai? Quante cose mi vengono in mente nel dormiveglia! La maggior parte va perduta. Peccato che sono una specie di ghiro. E poveretto, per di più. Di giorno mi tocca lavorare...

    RispondiElimina
  11. Anche a me questa sequenza dei commenti dà un po' fastidio. Ma non potrebbero rinnovarla ed adeguarla alle moderne esigenze?

    Rompo anche qui, lo so. Ma che vuoi farci!

    RispondiElimina
  12. @euri: ho l'impressione che colloquiare con google sia ancora più difficoltoso che farlo con libero. Ma ciò non toglie che si potrebbe provare. Trovo questo luogo un po' rigido, per le mie esigenze, ma forse è solo questione di abituarsi.
    Io sono un po' stanca di lottare, ti dirò. Se di là si ravvedono nei prossimi giorni terrò questa come seconda casa, altrimenti sarò costretta a prendere la decisione che continuo a rimandare.

    RispondiElimina
  13. ma sei un incanto di poesia, davvero, io non ho una gran cultura poetica, ma credo di avere un buon orecchio, brava la mia esperina

    RispondiElimina
  14. Eva sono Eva CAmpana l'anonimo di cui sopra

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget