sabato 11 dicembre 2010

presenza


Le foglie mi passeggiano accanto,
stanotte.
Nel prato nero
non mi sento sola.

Sbagliavo,
confidando negli occhi.
Annaspavo in un buio
che non era vero.
Disperavo,
troppo presto.

Escluso un senso,
gli altri diventano forti.
Abbasso le palpebre
e mi regalo musica,
odore di casa,
acqua dolce,
carezza di un figlio.

Energia alternativa.

Lo stesso calore
di quando ti amavo così tanto
da farti paura.

33 commenti:

  1. Espe .....
    a volte anch'io mi sento così

    RispondiElimina
  2. hai mai notato con quanto stile cadano le foglie?

    RispondiElimina
  3. un amore ecosostenibile?
    ciao espe!
    ben tornata:)
    dormito bene?
    passata la saudaji?

    RispondiElimina
  4. STRESSY: ciao!! E' sempre confortante, la condivisione. Hai visto che di là hanno tolto la manina, perchè non torni?

    RispondiElimina
  5. AMOUR: vero. Un'eleganza inimitabile. E poi quando c'è poco vento camminano con discrezione, quanto basta per rompere l'inquietudine del silenzio nero senza disturbare.

    RispondiElimina
  6. AMOUR: perchè hai chiuso il tuo profilo di là?

    RispondiElimina
  7. TETI: quando una fonte di calore si esaurisce, diventa necessario trovare alternative. Magari non proprio un amore, ma qualcosa che ti sostenga e sia al contempo sostenibile. Rispondo sì a tutto, in blocco. Ti leggo sempre, sai?

    RispondiElimina
  8. Perchè io e libero siamo diventati caratterialmente incompatibili...
    Ma nel mio profilo di qua, c'è la mail...
    Nel caso in cui dovessi mai comunicarmi qualche cosa!
    :)

    RispondiElimina
  9. L'ultima frase mi si è stampata a fuoco nella memoria. Questo fanno i poeti, estrinsecano i pensieri di quelli che non hanno il loro stesso dono.
    Anche stavolta mi hai emozionato, grazie davvero.

    RispondiElimina
  10. AMOUR: ho detto qualcosa di sbagliato?

    RispondiElimina
  11. AGATA: grazie, tu, emozioni me.
    L'accostamento alla parola poesia mi intimidisce sempre. Credo che dietro di essa ci debba essere un lavoro di grande conoscenza e ricerca che io non ho fatto. Le mie sono solo improvvisazioni spontanee in versi disordinati.

    RispondiElimina
  12. ESPE
    leggi tutto__ ma scrivi poco!!!!
    comunque grazie :))
    anche io passo, leggo___ commenti pochi, ma perchè mi pacciono le chiacchiere un po' da salotto con poche persone___ da te c'è sempre tanta gente___ mi sento un po' come alle feste che sembro una pianta in un vaso :)
    poi sai com'è ___ per quanto mi sforzi di non farmi notare è un attimo dire una cosa e si scatena un putiferio a meno di stare nei saluti, nei discorsi leggeri che non ho mai imparato a fare pur invidiando molto chi ne è capace__ anche a me ogni tanto riesce__ ma raramente :))
    qui sto bene, nessuno mi chiede la misura delle tette o pretende l'amicizia senza neanche leggere i requisiti per ottenerla__
    diciamo che questo luogo mi si confà maggiormente, anche se sto molto anche di là___ ma il blog è più al sicuro qui dove chi viene a commentare lo fa per il piacere di un saluto e non per reclutare figurine o dare sfoggio di non si cosa___
    è una questione di argomenti, come dicevo se fossi capace di scrivere di attualità o con maggiore capacità di farmi comprendere potrei arrivare a tanti invece non è così ___ e allora avere intorno confusione finisce per farmi dire ancora peggio di quanto faccia quello che mi va di comunicare.
    del resto è risaputo che sono a caccia di alieni :))
    quindi se e quando avrai piacere di rifugiarti qui__ conta pure su di me:))
    mazza quanto l'ho fatta lunga!

    RispondiElimina
  13. specifico
    scrivi poco intendevo che posti poco :))

    RispondiElimina
  14. Ma va!
    Specificavo che siccome di qua non c'è la messaggeria, se dovessi aver bisogno di contattarmi c'è la mail...
    L'ho detto in modo sbagliato?

    RispondiElimina
  15. Come sempre sono lieta di leggerti anche qui e felice di seguire la tua vena lirica, nient'affatto male...

    Mi domando spesso perché certe persone si spaventano di fronte all'amore che qualcuno prova per loro.

    RispondiElimina
  16. @Espe, si ho visto che non c' è più la manina, ma non tornerò su libero, un po' per le stesse ragioni di Teti900, la casa su libero era di passaggio, ogni giorno c'era gente nuova si faceva tantissime conoscenze senza mai approfondirne nessuna o quasi, qui è una baita un po' più isolata, devi fare forse qualche sforzo in più per trovarmi, ma molti decidono poi di restare ed ho fatto tanti bei incontri in questo modo.
    Poi, le persone a cui tenevo del vecchio vicinato continuo a frequentarle anche da qui per cui che ragione avrei di rientrare ;-)

    RispondiElimina
  17. TETI: sai, io mi trovo bene di là, tutto sommato. Il via vai non mi disturba. Quello che non mi piace, semplicemente lo ignoro, di richieste di amicizia messe da parte ne ho tante, non mi viene mai in mente di cancellarle. Messaggi cretini ne ricevo anche io, pochi a dire il vero, e ignoro anche quelli. Ma adoro lo scambio veloce di battute, e mi piace avere la percezione, seppur parziale, delle persone che passano da me. Ognuno ha un ambiente congeniale, questo per me è troppo ovattato, per abitarci sempre.

    RispondiElimina
  18. AMOUR: ahahah! No no, tranquilla. A bientot.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. STRESSY: io faccio una vita già abbastanza ritirata nella realtà. Per me è questa, la baita di passaggio. E' bello però potersi comunque incontrare.

    RispondiElimina
  21. EURIDICE: ciao, io sono lieta di incontrarti. Sai, essenzialmente credo che le persone abbiano paura dell'amore degli altri quando non è corrisposto.

    RispondiElimina
  22. A_U_G_!

    (non c'era altro modo:)) casella piena :))

    RispondiElimina
  23. TETI: Mannaggia alla casellina maledetta!!! G_R_A_Z_!

    RispondiElimina
  24. Ecco, lo vedi che qui possiamo parlare anche d'amore? :))

    RispondiElimina
  25. ALMA: ma ciao! Amore? Che è?

    RispondiElimina
  26. Ciao, nell'augurarti un buon 2011 invito te e i tuoi lettori a votare i migliori film ed attori del 2010.
    CLICCA QUI PER VOTARE

    RispondiElimina
  27. Internet rende bene l'idea: io so che qualcosa c'è al di là di questo schermo, ma per verificarlo di persona dovrei potermi reincarnami in pixel: solo così potrei essere guardato direttamente dai tuoi ipotetici occhi, e sapere se è proprio vero che sanno amare così tanto da far paura.

    RispondiElimina
  28. ma quanti traslochi! ciao sono "esterina".

    RispondiElimina
  29. A_NONIMO: ti tocca credermi sulla parola. O telefonarmi, così te lo racconto.

    RispondiElimina
  30. Ma anche così non cambierebbe.

    RispondiElimina
  31. ESTERINA: Ciao!! Non ho mica traslocato, sai, qui ci vengo solo a sprazzi. E spruzzi.

    RispondiElimina
  32. Ho paura a sentirti parlare torinese.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget